babels logo
| | | |
Agenda
+ Babels meetings

Event-related
+ European SF
+ World Social Forum
+ FAME 2012 Alternative World Water Forum
+ Babels Intl. Meeting
+ Archives

Localised
+ Egypt
+ Nederland
+ Argentina
+ Brasil
+ Colombia
+ France
+ Italia
+ México
+ Perú
+ Uruguay
+ Tunisie

Long-term
+ Interpretation equipment
+ SitPrep didactic DVDs
+ Transtrad
+ Lexicons

Participate with Babels!
+ Deutsch
+ English
+ Español
+ Français
+ Italiano
+ Português
+ ελληνικά
+ Pусский
+ Română
+ Hrvatski
+ Magyar
+ Nederlands
+ Polski
+ Català
+ Latviešu


 Home > Event-related > European SF > FSE-ESF 2004 > Languages - ESF2004

[ de en es fr it ]

Le lingue e il FSE 2004

(Data: 14 settembre 2004)

Documento presentato dal Comitato Coordinatore inglese per il FSE 2004. (01/04/04)

Storia

Babels è una rete di interpreti volontari nata in preparazione al FSE 2002 di Firenze. In quell’occasione, essa riunì in breve tempo 300 interpreti. Per il FSE 2003 di Parigi, il numero degli interpreti forniti dalla rete salì a circa 1000.

In vista del FSE 2003, il budget totale a disposizione per le attività di Babels, quali le spese per interpreti e traduttori volontari e le attività dei coordinatori, fu di circa €400.000. Tali spese includevano: rimborso delle spese di viaggio per il FSE, alloggio gratuito (gli interpreti di Babels avevano la priorità nell’usufruire degli alloggi messi a disposizione dai residenti del posto), spostamenti gratuiti a Parigi per tutta la durata del FSE, fornitura di tè, caffè e snack nelle sale degli interpreti, così come la garanzia della possibilità per i coordinatori europei di Babels di finanziare le spese di viaggio per alcuni dei loro meeting.

In quell’occasione, le spese di viaggio per ciascun interprete ammontarono a circa €230. Uno degli obiettivi di Babels per il FSE 2003 era quello di permettere l’arrivo di interpreti dal maggior numero di paesi possibile, cercando inoltre di riunire in ugual numero interpreti professionisti, esperti, occasionali e neofiti.

Nell’analizzare i costi da sostenere quando si sceglie di avvalersi di interpreti volontari, non bisogna dimenticare che il compenso giornaliero per un interprete di conferenza professionista varia dai €400 ai €700 euro. Senza volontari, dunque, il Forum Sociale Europeo sarebbe completamente diverso.

Contatti tra i gruppi di lavoro del FSE

Al FSE 2003, le esigenze linguistiche per le sessioni plenarie e per i seminari furono stabilite solo a pochi giorni dall’inizio del Forum, nonostante sarebbe stato necessario avviare il reclutamento degli interpreti con largo anticipo. Si rivelò quindi abbastanza problematico tentare di soddisfare le esigenze delle diverse sessioni con gli interpreti allora disponibili. Per far sì che gli interpreti a disposizione rispondano nel miglior modo possibile alle necessità delle sessioni plenarie e dei seminari, la rete avrà d’ora in poi bisogno di creare un sistema di contatti all’interno del gruppo che coordina il FSE.
Babels ha in programma di inviare almeno un rappresentante del gruppo di coordinamento all’incontro del 26 Aprile, quando si radunerà l’Assemblea Europea di Istanbul.

Le lingue e il FSE

Al FSE 2003, le lingue “ufficiali” erano cinque (inglese, francese, spagnolo, tedesco e italiano). Ci si sforzò di fornire per ogni sessione un servizio di interpretazione per almeno quattro di esse. Oltre a queste, furono utilizzate altre lingue, considerate però “supplementari”.

Al Forum Sociale Mondiale 2004 di Mumbai, il concetto di lingua “ufficiale” è stato ampliato fino a comprendere un numero di 15 lingue “ufficiali”. Si ritiene che la presenza ai lavori di parlanti di alcune di queste nuove lingue sia stata favorita proprio dal loro utilizzo.

La linea di condotta attuale all’interno di Babels riguardo alla scelta delle lingue riflette i principi illustrati di seguito. Tuttavia, ci sarà bisogno di tempo per fornire una proposta maggiormente dettagliata. Per il momento, accoglieremo con interesse qualsiasi vostro suggerimento.

- 1 Abolire la distinzione tra lingue “ufficiali” e “non ufficiali”

- 2 Rappresentare con maggior frequenza un numero crescente di lingue e fornire una risposta alle esigenze linguistiche migliorata rispetto al FSE 2003

- 3 Fornire una rappresentanza più cospicua delle lingue dei paesi dell’Europa orientale in linea con il desiderio del FSE di attirare più relatori e delegati provenienti da questi paesi

- 4 Discutere sul ruolo delle lingue parlate dalle comunità di immigrati, e su come fornire interpreti di queste lingue

- 5 Discutere il ruolo della lingua dei segni e come reclutare i relativi interpreti

- 6 In virtù di quanto detto fin qui, riconoscere che l’offerta di lingue disponibili può essere determinante per il FSE quanto all’origine di delegati e relatori presenti (come nel caso del Forum Sociale Mondiale di Mumbai)

- 7 Dati i limitati finanziamenti per il FSE 2004, Babels cercherà di trovare quanti più interpreti possibile che siano residenti nella zona di Londra (le richieste relative alle spese di viaggio e alloggio dovranno essere ridotte al minimo). Tuttavia, la nostra priorità è quella di reclutare interpreti dai paesi dell’Europa orientale piuttosto che dall’Europa occidentale, benché questa proposta debba essere ancora discussa all’interno di Babels.

Naturalmente, dati i finanziamenti limitati cui si è già fatto riferimento sopra, si dovrà trovare un equilibrio tra inclusività, esigenze pratiche e costi nel reclutamento di interpreti.

Da quanto traspare, il FSE 2004 avrà un numero ridotto di sessioni plenarie e seminari rispetto al FSE 2003. Ciò significa che la richiesta di interpreti sarà ridotta (e di conseguenza saranno minori i relativi costi), sebbene sia ancora presto per fornire valori esatti.

 
Versione per la stampa Versione per la stampa

Nella stessa rubrica

logo_spip firefox css xhtml | Area riservata problemes | Mappa del sito | top