babels logo
| | | |
Agenda
+ Babels meetings

Event-related
+ European SF
+ World Social Forum
+ FAME 2012 Alternative World Water Forum
+ Babels Intl. Meeting
+ Archives

Localised
+ Egypt
+ Nederland
+ Argentina
+ Brasil
+ Colombia
+ France
+ Italia
+ México
+ Perú
+ Uruguay
+ Tunisie

Long-term
+ Interpretation equipment
+ SitPrep didactic DVDs
+ Transtrad
+ Lexicons

Participate with Babels!
+ Deutsch
+ English
+ Español
+ Français
+ Italiano
+ Português
+ ελληνικά
+ Pусский
+ Română
+ Hrvatski
+ Magyar
+ Nederlands
+ Polski
+ Català
+ Latviešu


 Home > Localised > Italia

[ en it ]

Meeting antirazzista 2006 (Cecina, Italia)

8-15 luglio 2006
(Data: 21 giugno 2006)

XII MEETING INTERNAZIONALE ANTIRAZZISTA CECINA MARE – LIVORNO

8-15 LUGLIO 2006

I(R)REGOLARI

XII Meeting Internazionale Antirazzista

Il Meeting internazionale antirazzista è l’appuntamento estivo del movimento per i diritti dei migranti a cui partecipa ogni anno una parte crescente della società civile organizzata, del sistema delle istituzioni pubbliche e degli studiosi di immigrazione, diritto d’asilo e lotta alle discriminazioni.

Dal 1995, anno in cui si è tenuta la prima edizione del Meeting, ad oggi, molte cose sono cambiate nelle nostre città e la presenza di migranti è diventata una delle componenti centrali delle nostre società, con un peso specifico molto alto nel dibattito politico ed una tendenza a utilizzare l’argomento in maniera strumentale per ottenere facili consensi su scelte difficili.

Il Meeting è nato dall’idea di creare un luogo di dibattito e approfondimento internazionale sul tema dei diritti e delle discriminazioni, a partire dalle esperienze locali di amministrazioni pubbliche, organizzazioni sociali e realtà di movimento, in una cornice informale e con una molteplicità di linguaggi e metodi.

Con gli anni il ruolo di luogo di dibattito collettivo, libero e partecipato si è andato precisando e il 2005 può essere l’anno in cui le analisi, le riflessioni e le proposte elaborate a Cecina, trovano una loro giusta collocazione nell’iniziativa politica generale, per dare un piccolo contributo, dal basso, a determinare una alternativa alle attuali risposte della politica alla presenza di migranti nella nostra società.

Il tema che vorremmo affrontare quest’anno riguarda il cosiddetto modello di integrazione o di convivenza di cui tanto si discute. Partiamo da una constatazione: non è vero che non esiste un modello italiano. Esiste e deriva dalla combinazioni di legislazione speciale per migranti e dall’insieme di pratiche discriminatorie che questi devono subire, nonché dalle relazioni diseguali che discendono dall’obbligo ad un periodo di irregolarità nel nostro paese. Per ricercare un nuovo modello bisogna partire dal tema dell’uguaglianza dei diritti, nonché dal modo con il quali si passa dalla condizione di irregolarità generalizzata (intesa come condizione obbligatoria per chi vuole entrare in Italia) ad una condizione di regolarità generalizzata. Senza la definizione di una via legale all’ingresso sul territorio dello Stato e quindi senza introdurre meccanismi chiari e efficaci di passaggio da irregolarità a regolarità, anche la discussione sui diritti di cittadinanza perde in gran parte di significato.

Centinaia di persone si incontrano ogni anno a Cecina Mare (LI) per discutere sui temi legati alla promozione dei diritti dei migranti e delle minoranze, nonché sul tema più generale dell’esclusione sociale e dei rapporti internazionali. Quest’anno, all’interno del XII Meeting Internazionale Antirazzista, che si svolgerà a Cecina dall’8 al 15 luglio 2005, e che vedrà iniziative anche a Livorno e Rosignano M.mo, si parlerà di I(R)REGOLARI. Il Meeting, organizzato dall’ARCI, offre ai partecipanti laboratori tematici (pittura, danza, teatro e laboratori teorici), convegni, tavole rotonde, mostre, concerti, cinema, discoteca e tante occasioni di incontro e di approfondimento. Col passare degli anni il Meeting è diventato un luogo di incontro per singoli e associazioni, italiane e straniere, che vogliono mettere in comune le loro esperienze e che vogliono costruire progetti comuni e partenariati. Si dorme in campeggio e le iniziative si tengono all’ombra dei pini. Il Meeting Internazionale Antirazzista è promosso dalla Regione Toscana, dalla provincia di Livorno e dai comuni di Livorno (Istituzione per i servizi alla persona), Castagneto Carducci, Cecina, Rosignano Marittimo e San Vincenzo e dal CESVOT (Centro Servizi Volontariato della Toscana).

Programma provvisorio

Sabato 8

Ore 10 - 17 Campi di detenzione per migranti, espulsioni e esternalizzazione. C’è una alternativa all’Europa Fortezza? L’esternalizzazione del controllo e del diritto d’asilo (accordi internazionali coi paesi confinanti per sistemi di filtro, i Cpt all’estero, la collaborazione di polizia・.) sta diventando la nuova frontiera delle politiche europee. Il risultato delle scelte dell’Unione Europea in materia di immigrazione e diritto d’asilo negli ultimi anni ha consolidato una idea dei migranti e della loro presenza tutta legata alla sicurezza. Un approccio che determina una vera e propria criminalizzazione con conseguenze molto negative in termini di diritti e di discriminazione. L’incontro, che sara’ seguito da un seminario, vedr・la partecipazione di organizzazioni e studiosi di tutta Europa, oltre che degli europarlamentari. Vorremo affrontare innanzitutto una discussione sulla proposta di Direttiva sui rimpatri che per la prima volta introduce in maniera ufficiale l’uso della detenzione amministrativa per i migranti in tutta l’UE, cercando di individuare il percorso che potrebbe portare ad una concreta alternativa a quanto fino ad oggi sostenuto dai governi.

Ore 17.30 Una legge per diritto di voto ai migranti

Ore 21.30 Cittadinanza di Residenza e Trattato europeo

Domenica 9

ore 9.30 - 17.30 Il futuro dei movimenti sociali mondiali

e inoltre Dalle 17.30 alle 20.30 Tavola Rotonda

Lunedi 10

Ore 10.00 - 19.30 Dopo la Bossi-Fini una nuova stagione di diritti Assemblea nazionale

e inoltre Dalle 17.30 alle 20.30 Tavola Rotonda

martedi 11

dalle 9.30 alle 15.30 Scuola ed educazione interculturale

e inoltre Dalle 17.30 alle 20.30 Tavola Rotonda

e alle ore 15.30 I migranti e il sistema giudiziario italiano In collaborazione con Magistratura Democratica

Mercoledi 12

9.30 alle 17.30 I diritti dei rom e il superamento della logica dei campi

e inoltre Dalle 17.30 alle 20.30 Tavola Rotonda

Giovedi 13

dalle 9.30 alle 15.30 Il sistema di monitoraggio e tutela delle discriminazioni a livello regionale e nazionale

e inoltre Dalle 17.30 alle 20.30 Tavola Rotonda

Inoltre sono previsti le seguenti iniziative:

- Un approccio di genere alle questioni migratorie
- Assemblea degli immigrati toscani (presentazione del lavoro sulla nuova legge regionale sull’immigrazione)
- Il feticcio dello scontro di civilta’ e le nuove forme di razzismo.
- Presentazione della ricerca Cesvot su associazionismo degli immigrati in toscana
- Presentazione della ricerca della provincia di Livorno su sportelli immigrati
- Discriminazione e orientamento sessuale
- Diritto d’asilo e accoglienza
- trasferimento di competenze
- vietato l’ingresso ai cani ed agli italiani (quando i migranti eravamo noi)
- assemblea dei circoli migranti dell’arci

e i Laboratori
- lingua e cultura cinese
- graffiti
- break dance
- musica
- espressione corporea
- yoga
- per ragazzi preadolescenti

e le attivita’ culturali
- la produzione letteraria degli immigrati
- cinema (rassegna di film di registi migranti)
- concerti

Parteciperanno Giusto Catania (Europarlamentare GUE PRC), Monica Frassoni (Europarlamentare Verdi), Claudio Fava (Europarlamnetare PSE DS), Claire Rodier (presidente Migreurop), Assan Ba (CCFD, Francia), Marine Gacem (Rete Migrazioni FSE Migreurop), Alain Morice (Università di Parigi), Anna Finocchiaro, Giovanni Russo Spena, Vannino Chiti, Giuseppe Pericu, Fabio Sturani, esponenti del movimento dei social forum internazionale, il coordinamento del Forum Sociale Mondiale di Nairobi, Paolo Beni, Guglielmo Epifani, Paolo Ferrero, Giuliano Amato, Francesco Pompeo (III uni di Roma), Bice Tanno (Istituto Manin, Roma), rappresentanti di CIDI, MCE e organizzazioni della scuola, Graziella Favaro (centro COME Milano), rappresentanti delle famiglie di Milano (quelle di via 40), Giuseppe Fioroni (Ministro Pubblica Istruzione), Enrico Panini (Segretario Generale FLC CGIL), Tullio De Mauro (docente Uni di Roma), Gianfranco Simoncini (ass.re Regione Toscana), Angelo Caputo (MD), Luigi Ferrajoli, Associazioni di rom da Firenze, Palermo, Roma, Milano, Pescara, associazioni di tutela dei rom (Opera Nomadi, Caritas, Associazioni locali che si occupano di rom, Nando Sigona, Nicola Solimano, Cristina de Luca (Sottosegretaria al Ministero della Solidarietà Sociale), Gianni Salvadori (Ass.re Regione Toscana), Marco Revelli (sociologo), ENAR, COSPE, IMED, ASGI, ANOLF, Fabio Quassoli, Alessandro Dal Lago, Magistratura Democratica, Monica Donini (presidente Consiglio Regionale Emilia Romagna), Anna Pizzo (ufficio di Presidenza Consiglio Regionale Lazio), sindacati, Rosi Bindi (Ministra per la Famiglia), rappresentanti dell’Enar, Fouad Allam (deputato, Ulivo), Annamaria Rivera (Antropologa), Mercedes Frias (deputata PRC), Udo Enwerouzor, Amministratori degli enti locali e delle regioni, sindacati, associazioni.

N.B.In corsivo quelli che hanno gia’ confermato, per gli altri stiamo aspettando ancora una risposta...

COME ARRIVARE

In treno

La stazione di Cecina si trova sulla linea Roma Livorno Genova. Per gli orari vi consigliamo di consultare il sito di Trenitalia (www.trenitalia.it). Dalla stazione ferroviaria di Cecina sabato 8 e domenica 9 luglio sarà disponibile una navetta che porta al Camping Le Tamerici. Da lunedì 10 in poi ci sarà un servizio pubblico di bus che dalla stazione ferroviaria di Cecina vi porterà a Cecina Mare. Se invece contattate la reception del Meeting sarà possibile venirvi a prendere alla stazione.

In auto/moto

* Provenendo da Nord: Percorrere l’autostrada che da Livorno porta a Rosignano M.mo. All’uscita dell’autostrada percorrere la superstrada per Roma e uscire alla terza uscita (Cecina); da qui troverete le indicazioni per il Meeting Antirazzista (Cecina Mare presso Camping Le Tamerici).

* Provenendo da Sud: Da Roma percorrere la superstrada Aurelia in direzione Grosseto, Livorno. Uscire a Cecina e seguire le indicazioni per il Meeting Antirazzista (Cecina Mare presso Camping Le Tamerici).

* Provenendo da Est: Da Firenze percorrere la superstrada per Livorno. Prima di arrivare a Livorno percorrere l’autostrada per Rosignano M.mo. All’uscita dell’autostrada percorrere la superstrada per Roma e uscire alla terza uscita (Cecina); da qui troverete le indicazioni per il Meeting Antirazzista (Cecina Mare presso Camping Le Tamerici). Da Siena, percorrere la superstrada per Grosseto. Da Grosseto la superstrada Aurelia per Livorno. Uscire a Cecina e seguire le indicazioni per il Meeting Antirazzista (Cecina Mare presso Camping Le Tamerici).

 
Versione per la stampa Versione per la stampa

Nella stessa rubrica

logo_spip firefox css xhtml | Area riservata problemes | Mappa del sito | top